Boccadasse, Genova

Anche io sono sceso dalla Dea, giusto quattro passi, fino a guardare la spiaggia di ciottoli, le barche in secca, le case che quando viene una mareggiata, una libecciata per l’esattezza, se non chiudi le finestre puoi trovarti un pesce in cucina, direttamente dal mare alla padella, per così dire. E a proposito di miracoli, Boccadasse è un altro dei miracoli di Genova, in tutti i sensi, anche perché stenti a credere che sia reale, che possa esistere un posto così, fuori da tutto eppure dentro alla città.”

Lorenzo Licalzi

L’ultima settimana di settembre*, Rizzoli, Prima edizione agosto 2015. Pagina 105

Contesto: Nel febbraio del 2016, mentre stavo lavorando alla mia versione della traduzione di questo romanzo, abbiamo incontrato Lorenzo Licalzi nella sua Liguria natale. In questa occasione ho anche visitato alcuni dei luoghi della trama del romanzo. Uno dei più belli è stato l’antico borgo marinaro Boccadasse a Genova, che nella citazione riportata viene descritto dal protagonista, il narratore del libro in prima persona, Pietro Rinaldi.

Vedi anche Luoghi Letterari.

*Pubblicità, non retribuita.

Veröffentlicht von Anke

La Deutsche Vita in Bella Italia auf meinem Blog tuttopaletti.com. Geboren in der DDR, lebte ich zunächst im wiedervereinigten Deutschland und habe in Norditalien meine Heimat gefunden. Ein Leben zwischen den Welten und Kulturen, schreibend, lesend, neugierig und immer auf der Suche nach neuen spannenden Geschichten.

5 Kommentare zu „Boccadasse, Genova

Schreibe eine Antwort zu coffeenewstom Antwort abbrechen

Trage deine Daten unten ein oder klicke ein Icon um dich einzuloggen:

WordPress.com-Logo

Du kommentierst mit Deinem WordPress.com-Konto. Abmelden /  Ändern )

Google Foto

Du kommentierst mit Deinem Google-Konto. Abmelden /  Ändern )

Twitter-Bild

Du kommentierst mit Deinem Twitter-Konto. Abmelden /  Ändern )

Facebook-Foto

Du kommentierst mit Deinem Facebook-Konto. Abmelden /  Ändern )

Verbinde mit %s

%d Bloggern gefällt das: